Corrida 2011 - Gruppo Podistico Polispotiva Progresso

Cerca
Vai ai contenuti

Menu principale:

Corrida 2011

Manifestazioni Podistiche > Corrida del Progresso > Recensioni Corride
18 Dicembre 2011

RECORD DI PARTECIPANTI ALLA 32° EDIZIONE DELLA CORRIDA DI CASTEL MAGGIORE: FINALE MOZZAFIATO NELLA GARA MASCHILE FRA L'ITALIANO TOCCHIO E IL MAROCCHINO LYAZALI
Mattinata da guanti di lana e maglia della salute per i seicento competitivi della 32° edizione “Corrida del Progresso” , gara di corsa su strada sulla distanza della mezza maratona, che si è svolta Domenica 18 Dicembre p.v., con una temperatura di cinque gradi .
In cabina di regia il gruppo Podistico Polisportiva Progresso A.S.D. con la collaborazione del Comune di Castel Maggiore, F.I.D.A.L., Lega Atletica Leggera U.I.S.P., C.S.I., F.I.A.S.P., Comitato di Coordinamento Podistico della Provincia di Bologna.
Il clima invernale ha rallentato la fase iniziale della corsa che fino al decimo chilometro si è affidata alle gambe di Andrea Bettati, Corradini Rubiera, inseguito da un gruppo di dodici atleti e fra questi la coppia marocchina dell'Atletica Casone Noceto, Adil Lyazali e Abdelhafid, El Hachlimi, il ferrarese della Salcus Massimo Tocchio.
Il passaggio al dodicesimo chilometro segna l'esito finale della gara: El Haclimi conquista la testa del gruppo, tenta una fuga solitaria ma Lyazali e Tocchio lo seguono a distanza di sicurezza.
La velocità di crociera dei tre moschettieri registra una media di tre minuti e quindi secondi al chilometro.
A mille metri prima del traguardo il portacolori della Salcus cerca di confermare il pronostico della vigilia che lo vedeva favorito ma nella curva finale che porta all'arco di arrivo, si vede superare da Lyazali vincitore con il tempo di 1.11.26.
Boccone amaro per l'atleta ferrarese che chiude in 1.11.35 seguito da El Hachlimi , terzo in 1.11.48 davanti a Vincenzo Grande, Atletica Imola Sacmi AVIS, 1.12.44, Alberto Felloni, Cus Ferrara, 1.12.50.
Francesca Cocchi, portacolori della Corradini Rubiera, reduce dal secondo posto nella categoria juniores ai campionati italiani di mezza maratona di Cremona, alla seconda esperienza sulla distanza centra la vittoria e il personale in 1.23.00.
Medaglia d'argento in aggiunta a quella conquistata nel 2005 e al bronzo del 2006/2008 per Francesca Patuelli, G.S. Gabbi Bologna, 1.23.49, terza posizione per Rachel Burgess, britannica della Podistica Pontelungo di Bologna, che in 1.26.51 migliora di oltre due minuti la miglior prestazione sulla distanza ottenuta alla maratonina di Lovoleto.
Al quarto posto, nella gara di commiato dal team Lazio Runners, Anna Giunchi, l'anno prossimo vestirà i colori del G.S. Gabbi, seguita da Giovanna Zoccoli del G.S. Pasta Granarolo.
Numero che induce all'ottimismo per il futuro dell'atletica e in particolare corsa su strada relativo alla presenza di 130 bambini impegnati nella 17° edizione “Mini Corrida” con percorsi differenziati per età.
Duemila ottocento i partecipanti della camminata senza cronometro, dato che conferma il soddisfacente stato di salute del movimento podistico bolognese.

16ª Mini Competitiva

Anche la gara degli atleti del futuro, la mini-competitiva per bambini e ragazzi, corsa ovviamente su distanze varie proporzionate alle categorie, è stata un notevole successo, sia per i numeri sia per la qualità della partecipazione. Su percorsi variabili tra i 500m e i 2km si sono infatti dati battaglia circa 130 piccoli atleti, rappresentanti di molte delle principali società della provincia, sia affiliate Uisp che Fidal. Tra i momenti salienti da segnalare il dominio del figlio d'arte Leonardo Peluso (Cus Bologna) tra i Primi Passi, l'appassionante duello spalla a spalla tra Daniele Toni (Lolli Auto) e Samuele Signani (Progresso) nei Pulcini, il grande tempo di Lisa Paini (Victoria) tra i pulcini femmine, la combattutissima gara delle Esordienti con una volata serrata tra quattro atlete di alto livello, la cavalcata solitaria di Lorenzo Polverelli (Atl. Imola) negli Esordienti. Già da questa breve carrellata appare chiaro come le società più forti abbiano presentato al via i loro atleti più agguerriti.
La società più numerosa nella gara giovanile è stata logicamente la squadra di casa, con ben 26 atleti al traguardo. I giovani atleti della Progresso si sono distinti anche come risultati, con 9 presenze in zona premio e 4 podi, a testimonianza della rapida crescita tecnica di un settore giovanile fondato solo nella primavera 2010. In particolare sono saliti sul podio Emanuele Pancaldi, bronzo nei Primi Passi, Samuele Signani, argento nei Pulcini, e Jennifer Nasi e Marta Contavalli, 2° e 3° nei Pulcini femmine. È mancata per quest'anno la vittoria, ma già dalla prossima edizione gli atleti Progresso daranno il massimo per colmare questa piccola lacuna.


Immagini  -  Video 1 - Video 2



Corride edizioni precedenti

 
Copyright 2015. All rights reserved.
Torna ai contenuti | Torna al menu